Biografia

Armando Battiston portrait
Armando Battiston portrait

INTRODUCTION

Armando Battiston notoriamente pianista jazz, compositore e polistrumentista.

Nel 2000 si è avvicinato anche alla fisarmonica con un ottica marcatamente jazzistica sviluppando un serio lavoro di approfondimento esecutivo e interpretativo su questo strumento.

– Diplomato in strumentazione per banda al conservatorio statale Jacopo Tomadini di Udine.
– Ha studiato composizione con il maestro Daniele Zanettovich.
– Ha insegnato musica in scuole pubbliche con le quali continua a collaborare con progetti finalizzati, quali laboratori musicali sull’improvvisazione e sulla composizione.
– In oltre quarant ‘anni di attività, ha eseguito registrazioni, dato concerti e partecipato a festival in Italia e in Europa collaborando con vari musicisti di fama internazionale.
– Partecipa da sempre a trasmissioni radiofoniche e televisive.
– Cura conferenze e seminari sulla comparazione musica jazz – musica classica.
– Compone ed esegue musiche originali per eventi artistici, culturali, teatrali e didattici e films e realizzando collaborazioni artistiche quali quelle con lo scultore Vincenzo Balena, con l’astrofisico Steno Ferluga, con lo scrittore Stanislao Nievo e lo scrittore Mauro Covacich, lo scrittore e poeta Amedeo Giacomini e la scrittrice Violetta Traclò.
– Collaborazioni musicali con : Andrew Cyrill, William Parker, Hamid Drake, Yves Robert, Paolino dalla Porta, Massimo Manzi, Paolo Ghetti, Angelo Olivieri, Pasquale Innarella, Giovanni Maier, Roberto Bellatalla, Marco Ariano, Giorgio Zanier, Monica Saronni e il mezzo soprano Luciana D’Intino.

Eventi:

– Mostra archeologica “7000 anni fa il primo pane” a Udine stagione 1998/99
– Performance musicale alla Galleria di Arte Moderna di Udine “Mosaico a New York City”: Udine 2003
– “Fulgor j muerte de Joaquin Murieta” di Pablo Neruda, composizione delle musiche per La Piece Teatrale Barber Shop di Alberto Severi ecc…
– Ha composto, registrato e tenuto la regia dell’evento musico-teatrale “Specchi Sonori” su liriche del poeta friulano Amedeo Giacomini.
– Si è anche interessato ed occupato della musica negro-spirituals, culminando nel progetto ” Spirituals in lied” : teatro della fortuna di Fanno P’U’ con il mezzo soprano Luciana D’Intino

Attuali progetti:

– “Quadrante” per piano solo
– “The contact “col batterista percussionista afro-americano Andrew Cyrille
– “Progetto Kurtweill”
– “Quintetto Echoes ” comprendente anche il batterista Hamid Drake e il contrabbassista William Parker
– “Ara Trio”, “Stretchable organ group” nel quale A. Battiston suona l’ organo Nord C 1 e il sintetizzatore Nord Wave
– “Gineceo” declinazione al feminile del jazz e “Dialoghi Cromatici” con la pianista classica Agnese Toniutti.
– Spirituals in lied con il mezzo soprano Luciana d’Intino

Suoi lavori discografici:

– ” Gruppo jazz improvvisazione contemporanea”
– “Revelations in solitude”
– “Punti Cardinali”
– “Gospels”
– ” libro-cd “Tanche giaiutis” in collaborazione col poeta e scrittore Amedeo Giacomini
– “Ninfe”
– “Foolish Heart”
– “Jazz reflections” per sola fisarmonica jazz
– “The contact ” con Il batterista e percussionista jazz Andrew Cyrille
– “Echoes
– “La poesia nel friulano concordiese” con musiche originali A. Battiston ,il libro cd ” L’ albero e la farfalla” in collaborazione con la scrittrice Violetta Traclò
– ” Quadrante ”

– Critico di musica jazz per il quotidiano “Il Gazzettino” e il settimanale “Il Friuli” per diversi anni.
– è stato direttore artistico delle rassegne “Lignano Jazz” e “Jazz Esponenziale” del progetto integrato Cultura del Medio Friuli e di “Friuli Venezia Giulia Jazz” di Sesto al Reghena (PN).
– In questi ultimi anni ha tenuto concerti in varie rassegne jazz italiane ed estere tra le quali ” Fiumicino jazz”, “Ancona Estate Museo Omero”, “Al castello di Neuenburg” in Germania e la rassegna ” Concerti in Villa “.
– Ha composto ed eseguito le musiche di scena del reeding teatrale” Cattedrale” di Raimond Calver ; ha collaborato inoltre con vari licei per laboratori musicali sull’ improvvisazione e la composizione.

– Dice di lui :

il critico jazz Gian Mario Maletto:
“Sembra abitare la più lontana galassia del jazz italiano, Armando Battiston, tanto singolare, esclusivo è il suo angolo d’impatto con la materia musicale, tanto rigorosa è ogni sua scelta, ma soprattutto tanto ardito è il suo percorso. Il pianista di Pordenone sembra addirittura cercare una nuova dimensione per il jazz, spostando l’improvvisazione su territori più vasti, legati in particolare alla musica contemporanea dotta.” (Musica Jazz, marzo 1996)

Armando Battiston, originale musicista del composito panorama musicale italiano, ha un solo vizio: la vita; una sola virtù: la solitudine…e la musica è il collante di questi due aspetti dell’esistere.

Armando Battiston portrait
Armando Battiston portrait

CURRICULUM

Diplomato in strumentazione per banda al conservatorio statale Jacopo Tomadini di Udine. Ha studiato Composizione con il maestro Daniele Zanettovich.
Ha insegnato musica in scuole pubbliche.
In oltre trent’ anni di attività, ha eseguito registrazioni, dato concerti e partecipato a festival in Italia e in Europa collaborando con vari musicisti di fama internazionale.
Partecipa in più riprese a trasmissioni televisive e radiofoniche della RAI regionale e nazionale e di emittenti private.
Tiene conferenze e seminari sulla storia della musica classica comparata con la storia della musica jazz.
Collabora con dei cori per l’ esecuzione di spirituals e gospels. Compone ed esegue musiche originali per eventi artisitici, culturali, teatrali e didattici.
Lavori discografici: “ Revelation in solitude “ “ Punti cardinali ” “ Gospels “ “ Ninfe “ “ Foolish Heart “ “ Jazz reflections per sola fisarmonica jazz “ “ il libro-cd “ Tanche giaciutis “ in collaborazione con Amedeo Giacomini “ Live in Ceglie “ col quintetto Echoes , il CD “ the Contact “ con il batterista e percussionista
Andrew Cyrille, il CD “ La poesia nel friulano concordiese “ composizioni musicali originali Armando Battiston. Nel 2008 compone le musiche per il libro CD “ L’ albero e la farfalla “ della scrittrice Violetta Traclò edizione “ L’ omino Rosso “ di Pordenone
Ha composto le musiche per i parchi letterari della Fondazione Nievo. Ha tenuto corsi di aggiornamento
Sulla didattica musicale.
Critico di musica jazz per il quotidiano “ Il Gazzettino “ e il settimanale “ Il Friuli “ per diversi anni.
Direttore artistico per più anni delle rassegne “ Lignano jazz “ e di “ Jazz Esponenziale “ del progetto
Integrato Cultura del Medio Friuli. Fino al 2007 è stato direttore artistico di Friuli Venezia Giulia jazz rassegna nata nel 1997.
Ha scritto ed eseguito musiche per alcune trasmissioni RAI regionale e della RAI nazionale.
Per dettagli riferirsi alla biografia.

  • Inserisci il tuo Nome
  • Inserisci un messaggio
  • Non posso spedire. Errore durante la consegna del messaggio. Riprova più tardi.
  • Messaggio spedito con successo. Grazie!
Condividi:
armando battiston - all rights reserved